domenica 2 dicembre 2012

in caso di disgrazia

l'ho finito già da un po', due settimane forse.
e non lo ricordo più.
non mi è dispiaciuto. ma mi sono chiesta perchè.
perchè l'ha scritto, che voleva.
ma, in tutta onestà, credo sia mia la colpa.
non mi accanirò, chè si è comunque fatto leggere in poco.
però insomma, perplessa lo sono.

24 commenti:

  1. Stai parlando del libro qui in basso, Lo scalpellino? Perchè non lo conosco, e se non ti ha convinto evito. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. del precedente. 'in caso di disgrazia', appunto.
      lo scalpellino l'ho finito oggi. e direi niente male.

      Elimina
    2. Me l'ero perso.
      Per un attimo ho pensato ad un tuo ripensamento rispetto a Nesbo, e di essere costretto a prenderti a bottigliate. ;)

      Elimina
    3. non credo succederà.
      il ripensamento dico.
      :)

      Elimina
  2. e se ti perplime non lo leggiamo :D

    RispondiElimina
  3. Mi sa che ho un libro della stessa autrice nel mio ebook reader...prima o poi lo leggerò...

    RispondiElimina
  4. E' bello sapere sempre cosa mancherà nella mia libreria.
    Cazzo, ti ci ficco a te, nella libreria.

    RispondiElimina
  5. vabbé, ma dicci qualcosa di questo strepitoso intreccio di suspence in salsa nordica. O preferisci il silenzio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma ti avevo risposto già.
      che succede oh.

      Elimina
    2. tu devi avere un problema con il postare commenti.
      prima da me, poi da ella. ora anche a casa tua.
      forse sei a tratti posseduta dal fantasma di uno scrittore suicidatosi a causa del blocco dello scrittore.
      o forse devi cambiare le batterie del tuo mouse bluutuutvuairless.

      Elimina
    3. è che spesso commento col telefono.
      non trattatemi male, che sono anziana.
      :)

      Elimina
  6. Consiglierei ai tuoi lettori di giudicare loro stessi il testo e non basarsi solo sulle tue impressioni, che peraltro non mi sembrano una totale stroncatura. Anche perchè ognuno di noi ricava sensazioni diverse da ciò che legge.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma infatti.
      che poi l'ho detto a qualcuno più su, di non precludersi una lettura per il mio giudizio.

      se tu non avessi dimenticato la firma sarei stata ancora più d'accordo con te.

      Elimina
    2. A dire il vero ero loggata. Boh. Devo aver fatto qualche pasticcio.
      Comunque sono io che ho espresso l'opinione anonima.

      Elimina
    3. che poi infatti non sembrava un commento anonimo.

      Elimina