martedì 20 novembre 2012

vado

io vado.
vado a vedere, per ora.
vado a capire se davvero si può.
vado a immaginarmi in un altro posto.
vado a sognare di regalare un futuro ai miei figli. e a me, che me lo merito.
vado perchè sogno di poter comprare una casa, o anche solo di poter lavorare.
vado perchè non voglio più invidiare chi può assicurare un motorino.
vado perchè vorrei insegnare ai miei figli l'amore per il proprio paese, e finchè sto qui non ne sarei capace.
vado perchè il sole il mare e la pizza non bastano più.
vado perchè chi va poi non torna piu.
vado.
e spero sia un inizio.
spero di averne il coraggio.
voi tifate per me.

io vado.

67 commenti:

  1. ma lì dove mi avevi scritto?? uh, che emozione.
    vai v.!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si si. andati e tornati. ma riandremo, spero. e per restare.

      Elimina
  2. Vai e spacca i culi, V.
    Io sono dalla tua parte.

    RispondiElimina
  3. Andare è già un inizio, buona fortuna

    RispondiElimina
  4. buona fortuna v.
    e a rileggerti felice.

    RispondiElimina
  5. io mi sto giocando il tutto per tutto. Se non dovesse andare, vado anch'io. Ma tu dove?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. alla peggio venite con noi. e impastiamo biscotti insieme...

      Elimina
  6. Di solito sono un grande cazzeggiatore ma questa volta esprimo tutta la mia solidarietà e sottolineo che faccio il tifo per te ed i tuoi figli, ovunque ve ne andiate.

    Non posso parlare di Paese con la P maiuscola ma solo di paese (il mio) con la p minuscola; sono uno che è andato via e poi "ha avuto il coraggio di tornare" (dicono gli altri), "ha avuto la paura di rimanere" (dico io) quindi ti dico: vai e resisti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. coraggio o paura fa poca differenza.
      io ho una paura folle. ma ci sto provando.
      ci sto pensando per ora, che è un inizio. per me che mai avrei voluto lasciare il mio paese.

      sai che non l'avrei mai detto che sei un gran cazzeggiatore???
      :)

      Elimina
    2. Il problema è che il nostro Paese, negli ultimi anni, sta spingendo tutti quelli dotati di intelligenza a pensare di andare, a voler andare (e ci penso anche io nonostante una attività molto molto avviata)

      non lo avresti mai detto? Hai visto come dissimulo bene?! :D

      Elimina
    3. magari abbandoni anche quel lavoraccio di numeri e cifre e tasse e soldi.
      ;)

      Elimina
  7. Tu vai, v.
    Noi restiamo qua (e là) a tifare per te.
    Il coraggio ce l'hai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie dee.
      hai sempre belle parole. immeritate, ma belle.
      :*

      Elimina
  8. il coraggio di prendere e partire ha fatto di noi un popolo conosciuto in tutto il mondo. In tanti hanno perso quel vigore, ti apprezzo davvero per questa scelta. Andrà tutto bene, perchè il futuro è di chi corre a prenderselo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per ora valutiamo.
      e decidiamo.
      e pensiamo.
      e ragioniamo.

      Elimina
  9. fai quello che sogno di fare da sempre e non mai avuto il coraggio di fare.
    Almeno tu fallo
    Poi mi fai sapere come sarebbe stato se l'avessi fatto
    Ti stimo

    RispondiElimina
  10. ho mentito.
    quel giorno sulla panchina v. mi ha parlato, mentre guardava assorta il tramonto occidentale, immersa nella luce rossa.
    mi ha detto: sai, io ci "vado. lì".
    e lo sguardo era quello sguardo di traverso tra passato e futuro.
    ed era un po' come se stesse dicendo "ci torno".
    io ero contento.
    già.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cieli del nord, red.
      cieli del nord.

      Elimina
  11. Ma soprattutto dove, se si può dire, perchè qui di voglia di scappare ce ne tanta. Paola

    RispondiElimina
  12. eh, sorellaccia, pure io a breve... e non sarebbe la prima volta.
    Coraggio che all'inizio è dura ma tu guarda tutto come "un lieve inconveniente". Ogni cosa che ti capita: "un lieve inconveniente".
    Coraggio,ti abbracciamo tutti. Stretta stretta.

    RispondiElimina
  13. Risposte
    1. si infatti, quindi occhio alle mani sul culo Vi!

      Elimina
    2. ahahahahahahahahah.
      posso mettermi qui in mezzo??

      Elimina
  14. Hai perfettamente ragione.
    Vai che magari qualcuno di noi prima o poi ti raggiunge... ;)

    RispondiElimina
  15. sono quella con lo striscione con soprail tuo nome...
    VVVVVVVVVVVVVVVVVVV

    RispondiElimina
  16. in bocca al lupo da una lettrice normalmente "silenziosa"

    RispondiElimina
  17. non andrai mica in Indonesia senza di me?!?! ;-)

    in bocca al lupo stella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se, magari.
      che mica mi portavo uomo e figli poi....

      Elimina
  18. io ti abbraccio
    e stretta stretta

    così mi premi le tette addosso :-D

    RispondiElimina
  19. Vai. Che il resto vaffanculo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi piace la tua fottuta politica (cit.)

      Elimina
  20. e poi c'è tutto questo soffiare nelle vele.
    tu dici "vado" e tutti pensano "si sposta".
    e allora l'affetto diventa incoraggiamento. è giusto. è pulito.
    tanto le distanze qui sono sempre le stesse: 40cm dal monitor.
    e se vi fosse anche un distacco diverso? se il tuo andare comportasse un cambio, l'assenza da qui?
    diverrebbe un dover scegliere, tra chi portarsi via e chi no, ma anche quello non sarebbe un problema, sarebbe cone sarebbe nella vita reale, certi legami tengono. certi si perdono.
    il passaggio da qui è appunto un passaggio. un transito in un luogo di prossimità possibili, qualcosa che è destinata a cambiare. dopo aver fatto il pieno, dopo aver trovato il motivo per essere qui o quello per andare via.
    il distacco che pavento è un altro. è il vedere un cambiamento. una variazione dello spazio tra la "v" e il "."
    v. che diventa v .
    è questo che temiamo, ed è questo il motivo per cui è giusto andare, se andare è il prezzo da pagare per poter restare v. ,
    v.v., vivi.
    e vale per tutti (nei due sensi che può avere.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse è questo il motivo.
      la spinta, l'affetto, l'incoraggiamento.
      l'amore.
      no?

      e comunque io non ci credo, nei cambiamenti. negli spostamenti si.

      Elimina
    2. già.
      vorrei saperne di più, come tutti, qui.
      ma i dettagli sono appunto dettagli. anche se è su quelli che poi alla fine che si prendono le decisioni più sofferte.
      che se fosse tutto chiaro non ci sarebbe da riflettere, soppesare, valutare.
      comprendo a fondo le ragioni che sono alla base del lasciare questo paese.
      avessi figli ci penserei. seriamente.
      se sarà, lo farò.

      Elimina
  21. In bocca al lupo. Non hoai commentato ma ti leggo da un pò. Un in bocca al lupo grande e sincero. Spero di poterti leggere ancora.di poterti leggere più felice e realizzata. :)
    Francesca

    RispondiElimina
  22. Risposte
    1. però poi rivado. che siamo pure più vicine.

      Elimina
  23. buon viaggio e buona residenza qualunque sia il posto dove andrai e porti le ienette...però poi scrivi...:******

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e certo.
      ti vuoi liberare così di me??

      Elimina
  24. e anche se volesse dire che noi, da qui, ti perderemo, come suppone Red. vai.
    perchè a volte è necessario mollare tutti gli ormeggi e andare, semplicemente.
    buon vento, come dicono ai marinai.

    RispondiElimina
  25. aspettiamo allora che torni :)

    RispondiElimina
  26. @tutti: grazie voi, siete belli e siete di aiuto. davvero.

    RispondiElimina