sabato 17 novembre 2012

certe cose

chè a volte certe cose ti feriscono.
e ti fanno tanto di quel male.
che non sai come uscirne, da quel dolore. da quella rabbia.
chè non sono mica così gravi, quelle cose.
ma fanno male. tanto.
chè tu sei così. fatta male, direbbe qualcuno. ma su alcune cose non ci passi proprio.
chè tu non le faresti mai, quello è il problema.
chè tu non saresti mai capace di non pensarci, che fanno male quelle cose lì.
e poi vorresti uscirne, e non sai come fare.
chè lui viene sempre prima di tutto il resto, per te. chè è questa la famiglia poi.
e tu non vieni mai prima di tutto il resto, poi.
chè non sono cose gravi. ma fanno male.


33 commenti:

  1. :(
    io credo che siano cose importanti invece.
    Tu dovresti venire prima di tutto, forse seconda ai bimbi.
    però spesso gli altri non se ne rendono conto. non lo fanno apposta. forse sono solo un pò superficiali in questo. (anche se non è una giustificazione....)
    magari, poi, si fa perdonare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. o forse lo sa bene, ma pensa che tanto a me mi passa. e se deve scegliere a chi far dispiacere vinco io.
      è solo che è un periodo di delusioni, questo.

      'ti prendo e ti porto via' è il mio preferito, di lui. io ti leggo sempre, solo che spesso col cell e commentare è un casino. volevo dirtelo.
      :)

      Elimina
    2. :) si è bellissimo. ma tanto.. che mi mancava immedesimarmi cosi...
      :-*

      Elimina
  2. V, secondo me ti farebbe bene, in un periodo come questo, una bella sfogata come si deve.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i calci in culo mi farebbero bene, in questo periodo. darli, ovviamente. che ad averli già li sto avendo.

      Elimina
    2. E tu dalli.
      Se vuoi ti do anche una mano! :)

      Elimina
  3. Non lo so, non sono affari miei, ma forse dovresti dirglielo, di come ti senti, no? Che poi metti che ti si accumula il rancore e poi esplodi tutta insieme... Comunque, un abbraccino :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. capito che ho scoperto che un caro amico ha un b&b fighissimo a lucca?? rischi che vengo a salutarti con tutta la truppa!

      e comunque se esplodo sono cazzi suoi!

      :*

      Elimina
  4. prenderlo, affrontarlo, parlargliene? no?
    oppure, il piano b: menalo. e poi, se protesta, diglielo "tu lo sai perché, strunz" :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e tutto il bello della guerra fredda dove lo mettiamo??
      :*

      Elimina
    2. Le guerre fredde fanno schifo V....
      poi ognuno sa i cazzi sua, ma affrontare la questione mi pare sempre na mezza soluzione all'allevamento del rododendro.

      Elimina
    3. cazzo, mi tocca pure dare ragione all'amica tua quella che il k gli sta sul cazzo aprioristicamente. ma pensa te.

      V, la guerra fredda è il modo migliore per rovinarsi la vita. per rovinarTi la vita. superala. o menalo. :-*

      Elimina
    4. eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeh

      Elimina
  5. appoggio il K (va bè come sempre, so scontata...) però so x esperienza che poi arriva il momento che non ce la fai più, che non puoi venire sempre dopo tutto...e allora so cazzi. Per gli altri. solo cerca di non prendertela con chi non c'entra niente, sai di chi parlo. che a volte per non discutere ci si sfoga con chi ci sta in mezzo ai piedi, che più in alto non arriva...che so piccolini...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che c'avrà mai 'sto k....

      Elimina
    2. (il k nulla. è mgg che c'ha intelligenza e buongusto....)

      Elimina
  6. grave, per me, non era la cosa in sé. grave era che l'altra persona non si accorgesse dell'impatto che aveva su di me.
    credo che mi sarebbe bastato che lui si fermasse, né un passo di meno né un passo di più.
    nei consigli non ci credo tanto, ognuno ha la sua storia e la sua strada da fare, ma soprattutto non vorrei proiettare su di te un vissuto mio.però una cosa l'ho (più o meno...) imparata e te la voglio raccontare.
    non si può aspettare che il cambiamento parta dagli altri.
    se "vuoi venire al primo posto" prova a mettertici tu per prima, con te stessa, e vedi un po' che succede.

    forza stella,
    un bacio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. alla fine a me manca di parlare. che lui è muto. e io non so gestire storie senza molte chiacchiere. ieri mattina ho smesso di rivolgergli la parola. e lui dopo 30 ore ha reagito. cioè. ci ha pensato 30 ore. per dirmi che non aveva capito qual'era il problema. 30 ore. e non aveva neanche capito il perchè. io nel frattempo avrei fatto scendere giù tutte le madonne. fa quasi ridere. anzi fa proprio ridere, se non riguarda te.
      ma soprattutto, ed è questa la cosa più importante, tu che cazzo ci fai in casa di sabato sera???

      Elimina
    2. Te lo dico subito: sono le 8.30 ed aspetto il metro! Devo smetterla con le attività domenicali se poi iniziano alle 9... É da un'ora che mi do della cazzona!!

      Elimina
    3. Cirin, quando vengo tu puoi fare quello che vuoi. Basta che non mi svegli. E no ti dai della cazzona ad alta voce.
      e mi lasci una freccetta con scritto dov'è il caffè.

      Elimina
    4. qua mi gioco la reputazione: la domenica mattina io dormo!!!
      è stata una domenica particolare, la prossima sarà l'ultima di febbraio.
      per non farti perdere nei meandri del mio castello potrei metterti i percorsi luminosi come sugli aerei...potrebbe piacere??

      Elimina
    5. Sei geniale. Io non ci sarei arrivato prima di 3 pasti, 4 caffe e 3 cocktail.

      Elimina
  7. lo sai, io passo sempre alla fine.
    quando tutto è stato detto.
    quando la luce sta per spegnersi
    e tutti si spostano da un'altra parte, in un post diverso, più attuale e fresco.
    io questo faccio, arrivo al tramonto e raccolgo le cose.
    dopo tre-quattro giorni immagino, spero, credo, che tu abbia potuto dare un senso a un silenzio tra voi prolungato e senza i perché.
    o forse no, forse non ancora, forse i piccoli chiedono attenzione e non c'è tempo per.
    ella è una che ha un istinto feroce per le cose, e ha ragione su questo.
    ogni cosa non detta è come una pietra sul fondo. piccola, forse piccolissima, ma che resta.
    alla fine tutte queste pietre ritornano. fanno massa critica.
    e parlare è un modo per spostarle. per non permetterne l'accumulo.
    forse non è l'unico, forse non funziona, forse non si riesce, ma se non riesce a smuoverla, quella pietra lì, almeno ti permette di vederla, di toccarla, di sapere che c'è.
    e tiene l'acqua limpida.
    è metterci la cura che un amore chiede.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, va be', la cura e le pietre e le cose.
      ma a volte ti incazzi, e allora non pensi a tutte le cose giuste che pure sai.
      poi passa.
      quando passi tu, è già passato.

      Elimina
    2. ti sei innervosita.
      poi passa.
      ok.

      Elimina
  8. Son proprio le cose meno gravi quelle che ci fanno più male...

    che significa?

    Boh??

    Volevo solo partecipare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e però mi fai sempre ridere, tu.

      Elimina