venerdì 3 agosto 2012

la lingua perduta delle gru

il vandalo ha cominciato a parlare un sacco.
discorsi lunghi.
viene, ti guarda. e racconta cose.
incomprensibili.
tu afferri tipo una parola, e da lì interpreti, inventi, chiedi, giri intorno, sperando ti diventi chiaro almeno l'oggetto della conversazione. e alla fine ti arrendi. e fai finta di capire.
fino a poco fa faceva il timido, non diceva, non ripeteva. e allora mi chiedo cos'è che gli ha fatto decidere invece di poter parlare oggi.
poi ho capito. lui è così sicuro perché sa parlare benissimo.
solo che è polacco.

32 commenti:

  1. anche il mio pupillo non parlava mai.
    poi un giorno ha cominciato e non ha smesso più.
    prima incomprensibile ora per fortuna si fa capire.
    e adesso vorrei mettergli un tappo in bocca quando sono con lui e vorrei rilassarmi ... però penso che rientri nei maltrattamenti ai minori...
    :D
    ps: curiosa su quale sarà la foto di agosto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci sto pensando.
      non riesco a scegliere.
      scegli tu?
      dimmi un posto e vediamo se ce l'ho.

      Elimina
    2. mmm... e non lo so.
      svizzera? Finlandia? Russia? un paese freddo?

      Elimina
    3. accontentata. vada per la russia allora.

      Elimina
    4. grazie. è quello che ci voleva... immagino di essere là in questo momento..con la neve e il freddo.

      Elimina
  2. AHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
    bè dopo il video della iena ci potresti registrare un discorsetto del vandalo.

    Che magari lui parla aramaico antico, e se lo porti vicino al mare divide le acque in due, vai a sapere. Ok smetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fatto il video.
      ma mi sa che te lo mando in privato.

      Elimina
    2. sto scodinzolando sappilo
      se hai skype è più facile scaricare se è lungo
      sto come un cane felice con la testa fuori dal finestrino
      voglio vedere
      voglio sapere
      ci voglio essere
      daidaidaidaidai!

      Elimina
    3. fatto.
      e mandato.
      un po' corto, ma in compenso ci sono anch'io in tutta la mia beltà.
      (se se)

      bacino

      Elimina
  3. Io fossi in te indagherei: può essere che per broccolare con una bambina polacca si sia applicato. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me questa teoria regge.

      Elimina
    2. Arianna, regge eccome. Ricordo quando all'asilo evitai la maxi-rissa tra i maschi delle varie classi e con tutti in castigo feci una settimana da solo in cortile beato tra le donne. Occorre definire le proprie priorità! ;)

      Elimina
  4. come se la cava coi vetri?
    se li struscia bene bene con qualsiasi cosa gli capiti a tiro
    (possibilmente zozza e sbausciosa...il meglio!)
    allora si, è incontestabilmente polacco :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non gli piace neanche la birra. nè il vino.
      mi sa che non lo è.

      Elimina
  5. Ma almeno l'unica parola che riesci ad afferrare è in italiano? 'sto bimbo è simpatico ma c'è da seguirlo! :)

    RispondiElimina
  6. Forse è solo dialetto stretto. Argh.

    RispondiElimina
  7. Sicura che sia tuo?
    Non è che l'hai rubato? :D
    Ah.
    L'effetto secondario dei sogni.
    L'ho tirato su pensando a te.
    Sappilo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie del pensiero.
      speriamo non ti faccia cagare....

      Elimina
  8. finchè parla solo lui... ma quando inizia a usare il perchè interrogativo all'inizio di ogni frase, beh, lì è tragica...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. stiamo cominciando. è dura, si si.

      Elimina
  9. per il bambinese stretto ci sono fior fiori di professoroni. Ma non in polacco. tienilo così, e anzi non gli far imparare l'italiano. Ti verrà comodo quando inizierà a chiedere soldi (prima di quello che immagini), potrai sempre dire che non lo capisci.

    RispondiElimina
  10. intanto c'ha la mamma più gnocca della campania.
    è quindi comprensibile che, per riservatezza, parli una lingua tutta sua. :-)

    (e poi tu lo sai benissimo che quando attaccherà a parlare a nastro, rimpiangerai i bei giorni del polacco, vero?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. poi mi chiedono perchè ti amo.

      Elimina
    2. perché non capiscono un cazzo. è evidente.
      :-*)

      Elimina
  11. Tolte le ultime due righe è la sensazione che provo con alcuni clienti quando vengono a chiedere qualcosa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. o quella che provo io quando parlo coi tuoi colleghi.

      Elimina
    2. Touchè...hahahahahahahahaha

      se hai bisogno di un traduttore, fa un fischio eh :)

      Elimina
    3. ma io ho risolto!
      visto che non la voglio neanche vedere, ho contatti solo via mail.
      comunicazioni concise e precise. con date, cifre e f24.
      senza spiegazioni, ci ho rinunciato anni fa.

      ma vi stimo eh. siete degli eroi a fare quel lavoro, davvero.

      Elimina