domenica 1 dicembre 2013

di novembre

dei compleanni.

delle tarsu. tares. o come cazzo vi pare. che pretendono 500 euro da una pensionata che ci deve campare un mese, con 500 euro. che sarebbe scandaloso anche se la raccogliessero davvero, l'immondizia.

dei giornali che non leggo più e delle notizie che non voglio più ascoltare.

del vino novello. leggero e allegro nel suo bicchiere grande grande.

della corsa.

di parigi.

di parigi.

di parigi.

del freddo, che finalmente metto quella sciarpa che amo. e non vedevo l'ora.

delle amiche lontane, tutti i mesi. e di quelle vicine.

dei libri che non leggo più.

di berlino, che è la prossima parigi.

della paura di perderti, senza sapere perché.


30 commenti:

  1. Su Parigi potrò ricredermi, forse. Su Berlino, bluff cosmico, no.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo è l'anno delle seconde occasioni.
      anche berlino lo è.
      ti dirò.

      Elimina
  2. Dai, però Parigi compensa tutto anche la Tarsu, la tares e tutte le altre che metteranno, perché le metteranno!!!
    aaaahhh! Pariiiis!!!! :D Quanto vorrei andare!!!

    RispondiElimina
  3. E chi lo sa com'è quella sciarpa. (La mia è a righe colorate e arriva dal liceo e mica la smetto sai, anche se fa ventanni).

    RispondiElimina
  4. Berlina è molto bella. Se gira comoda, la metro è una bomba e d'inverno rende di più secondo me.
    MA: basta co sta cosa del freddo. Preferite tirare fuori una merdosa sciarpa impolverata dal cassetto piuttosto che bere svariati drink in spiaggia con me? Intollerabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Borgà.. fattene una ragione. Esistono persone a cui piace l'inverno. E le sciarpe. E i cappelli. E il freddo. E tutto l'ambaradàn.

      Eh, Berlino è bella assai!

      Elimina
    2. andrè, sia chiaro, io lo odio il freddo.
      e berlino l'ho vista a -16.
      e forse rendeva, ma l'ho odiata.
      ci riprovo, a giugno e in bici.

      Elimina
    3. La Lolita di Nabokov, in giro in shorts per una Berlino assolata?
      Uhm.

      Elimina
    4. lolita?
      io?
      a cento anni?

      ti amo.

      Elimina
  5. Risposte
    1. non è che sono proprio tarda ... è che non volevo capire ...

      Elimina
  6. Ma che bello il post su parigi.
    Bella la voglia du andare e tornare.
    Io lo sogno da anni, ma per un pochino ancora bisogna stringere i denti, che sta casetta è un pozzo senza fondo.

    Susibita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai che manca poco.
      regalatevelo per i due anni della bimba.
      lasciandola a casa, ovviamente.
      :)

      Elimina
  7. ci stava tutto in una riga.
    l'ultima.
    lo leggo, lo vedo, pur senza sapere il perché.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sai sempre tutto tu.

      Elimina
    2. infatti sa sempre tutto lui. Fastidioso eh? ;)

      Elimina
    3. maddai ! ;)
      sarebbe non fastidioso, sarebbe insopportabile.

      Elimina
    4. andreste d'accordo, voi.

      Elimina
    5. anche se è insopportabile? ;)

      Elimina
  8. La costante paura di perdere l'amore. Senza un perché. Solo il pensiero che possa accadere e che poi scardini tutto ciò che so e che ho.

    Berlino è una Parigi più bella. Molto più bella.
    E finalmente anche io ho la sciarpa al collo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo vedi?
      se tutti la amano ci sarà un motivo.

      Elimina
  9. Oh, Auguri!

    E fanculo a equitalia e a chi non glielo dice.

    Per tutto il resto le cose belle assieme alla gioia si portano sempre la paura di perderle, la tengono lì nel taschino. Quando faccio così, e lo faccio, sempre, con metodo ed ordinata costanza, mi prenderei a sberle...così almeno mi scaldo;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fanculo proprio, guarda.

      che poi a me piace anche, quella paura lì.

      Elimina
  10. della bici, per rincorrere le cose che scappano, per rinfrescarsi d'inverno.

    RispondiElimina