lunedì 10 febbraio 2014

ma se

lo chiamate selfie, poi, vi sentite meno ridicoli nel fotografarvi da soli?

vi invidio.

20 commenti:

  1. Risposte
    1. dai. non ti piacerebbe prenderti sul serio mentre fai la sensuale?
      no eh?
      lo sapevo.

      Elimina
    2. Io...sul serio?
      Seeeeeee domani.

      Elimina
  2. Ormai è l'andazzo web. Apparire. Anzi: autoapparire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no ma che poi ci sta molto.
      solo che io mi vergogno.
      non ci riesco proprio.

      Elimina
  3. Boh, non so, a me il cellulare si rifiuta di scattare.

    RispondiElimina
  4. "e quelli che snappano le proprie gambe sono troooooppo sfigati, perché c'hanno lo samrfòn che non gli fa i selfie con la dual-cam" (cit.)

    RispondiElimina
  5. Tu come li chiami i tuoi? Il nome cambia l'effetto?Non credo. Che ti mostri totalmente o solo in parte (magari con la scusa di fotografare un libro) fai sempre un selfie, termine peraltro davvero brutto, ma dubito che cambiandogli nome possa cambiare qualcosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma guarda che la mia è invidia vera.
      io non riesco.
      il senso del ridicolo vince.
      poi, il fatto che un autoscatto al cesso con la bocca a cuore debba diventare una figata solo perché adesso si chiama selfie. dai. io non vedo altro che un autoscatto al cesso con una bocca che vuole sembrare sensuale. ma.

      Elimina
    2. E meno male che vince, cazzo!
      Il senso del ridicolo e della vergogna potrebbero salvarci, se solo fossero diffusi. E invece no.
      Ti becchi 'sta massa di cazzari e cazzare con boccuccia a culo di gallina nell'atto di espulsione dell'ovetto, che pensano pure di essere fighi. O parti del loro corpo mercificato a uso e consumo di tutti i voyeuristi/segaioli del web.
      Ci vorrebbe un bel contrappasso per costoro.

      Elimina
  6. Attendo una tua selfie da esposizione tattoo in lingerie.
    S-Garbatamente. B.

    RispondiElimina
  7. Già vengo unammerda quando mi fotografano gli altri, figurati con il selfie. Cosa vuoi vale, così è.

    RispondiElimina