giovedì 4 ottobre 2012

l'eleganza del riccio

e niente.
ero sola a casa.
i rompicoglioni finalmente a letto.
l'ho visto, e ho fatto finta di niente.
ci sono ripassata vicino, e ho tentato di distrarmi.
poi mi sono detta, leviamoci 'sto dente.
e ho cominciato a leggere.
e mi sono schiodata da pagina 80.
e.
e l'ho finito.
cercando tra le parole somme verità.
aspettando ad ogni pagina che prendesse il volo.
aspettando ad ogni pagina che cominciasse a vivere di vita sua.
sperando mi lasciasse qualcosa.

l'ho finito, ma non ho cambiato idea.

66 commenti:

  1. Io continuo a sponsorizzarti Nesbo.
    Che Hole è un pò un mio patrono, ormai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sta nella pila da leggere. il pettirosso.
      nel frattempo ne ho cominciato uno che promette. ho letto 200 pagine in una sera.
      poi ti dirò.

      Elimina
    2. si... meglio Nesbø del riccio (ho letto l'uomo di neve, sto finendo lo spettro)

      buon fine settimana

      Elimina
  2. Io ti leggo sempre ma commento poco:-) 'L'eleganza del Riccio' non l'ho mai finito. Odio non finire i libri e succede raramente, questo ammetto non mi aveva preso e mi sono fermata prima della metà. Ci riproverò anche perchè è lì che mi guarda.

    Ho iniziato l'altro giono, e quasi finito, Niente, scoperto e comprato grazie al te:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io odio non finirli.
      ma a volte mi piacerebbe tanto.
      tipo questa volta.

      Elimina
  3. Io l'ho abbandonato a metà... e sono una donna felice! :)

    RispondiElimina
  4. Non so, ma mi vengono in mente 485683 cose da fare migliori che leggere °Il Riccio".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scopare come un riccio ad esempio XD

      Elimina
    2. non accetto critiche da uno che si legge le sfumature.
      chè solo perchè ti amo a te.

      Elimina
    3. Non sei obbligata dal dottore eh.

      E non era una critica. Ma una bacchettata.

      Elimina
    4. non sono obbligata a fa che?
      acido.

      Elimina
  5. non so quale fosse la tua idea sul libro, devo essermi persa qualche puntata. A me lo fece leggere una mia amica dicendomi "Renée ti assomiglia troppo". Che devo ancora capire se fosse un complimento o un insulto, ma, a parte questo, mi ha detto davvero poco. Cosa che mi succede spesso con i libri che diventano dei fenomeni editoriali. Mi sa che Mr.Ford ha ragione, Nesbø è sicuramente meglio. Prima o poi inizierò a leggerlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda, se renèe ti somiglia, io di te ho capito davvero un cazzo.

      p.s.: ovvimamente l'amica l'hai uccisa?

      Elimina
    2. Secondo me hai capito più tu di me che l'amica... È ancora viva. Perché il delitto perfetto non esiste.

      Elimina
  6. l'ho letto e l'ho pure finito.
    nel frattempo non nego che ci siano stati dei momenti di lettura piacevoli esattamente come un riccio nelle mutande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai reso l'idea.
      due coglioni proprio.

      Elimina
  7. A me non era dispiaciuto. Non succede un cazzo ma non è scritto male.
    Boh! Però, come Ford, ti consiglio Nesbo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma infatti.
      non succede veramente un cazzo.

      Elimina
  8. Mah, non mi ha mai attirato e a 'sto punto non credo che lo leggerò...nemmeno in ebook

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bravo.
      troppa roba da leggere per sprecare tempo. con dei francesi poi :)

      Elimina
    2. Questo è certo, meglio uno svizzero:

      consiglio Durrenmatt

      Elimina
    3. confesso che ho peccato.
      ho dovuto cercarlo su wikipedia. mai sentito ma mai proprio.

      rimedierò.

      Elimina
    4. rimedia, rimedia, non te ne pentirai

      Elimina
    5. quindi è ufficiale, devo.

      Elimina
  9. quindi mi stai dicendo che posso continuare serena la vita senza averlo letto?
    procedo serena coi miei sillabari?

    RispondiElimina
  10. certi post non sono per me, non commento proprio..
    però quando li trovi senti il fruscìo di una pagina che viene voltata.
    la pagina è quella di ieri, quella in cui la vita si era seduta un attimo ansimando indecisa sul da farsi.
    il fruscìo è il rumore di un presente che ritorna ad affondare i denti nel futuro.
    ancora.
    vita.
    v.iva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da qualche parte si deve pur ricominciare.
      io rinasco dai libri, mio amore.

      Elimina
    2. le parole asciutte dei libri.
      ma questa è un'altra storia.

      Elimina
  11. la signora della portineria è uno dei personaggi più antipatici mai letti. un libro irritante.

    RispondiElimina
  12. io lo lessi in un viaggio in bus... con una che alla seconda pagina mi disse: vedrai che finale... ( fanculo). Non so, fa parte di quei libri: leggo la storia, non faccio caso a come è scritto ( si insomma, credo di aver letto una riga si e una no...). Il finale effettivamente, è l'unica cosa non scontata, ops, lo hai finito vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao tu.
      bel nome. e pure bel blog, mi sembra.

      Elimina
  13. L'avevo iniziato anche io, qualche anno fa, però non ce l'ho fatta a finirlo...

    RispondiElimina
  14. Il vero imperscrutabile mistero è il grande successo di questo libro...che si aggiunge alla solitudine dei numeri primi e a tutta quella serie di buoni sentimenti rielaborati che però sbancano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma infatti.
      io l'ho letto perchè non volevo rischiare di vedere il film senza averlo fatto.
      ma comunque.

      Elimina
  15. non mi ha mai ispirato,
    non sbagliavo allora..

    RispondiElimina
  16. ti capisco. mai letto, sempre schivato. mica coscientemente, noi. puro istinto.

    RispondiElimina
  17. non mi ha mai detto nulla ne il libro ne il film... vediamo se mi ispirerà il film giusto per farmi un'idea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io a questo punto vedrò anche il film. per puro masochismo.

      Elimina
  18. oddio, mi tocca fare outing. non ne ricordo nemmeno una parola, ma lo ricordo come lettura piacevole. sono troppo mainstream per voi, lo sapevo :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eri troppo perfetta tesoro.
      doveva uscire la magagna....

      Elimina
    2. E io mi metto qui con voi.
      Che odio la lontananza.

      Elimina
    3. Olltughedernau! Come ai vecchi tempi...

      Elimina
  19. ohhhh per me è uno dei libri + belli degli ultimi anni. OPS. gusti, neh.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. addirittura.
      è affascinante quanto dei pareri possano essere così distanti.

      Elimina
  20. ho visto il film. in camera mia, da sola, e niente il giorno dopo mia figlia mi fa: "a mà ma com'è che ieri sera te sei addormita alle nove e mezza? so entrata e russavi!" ecco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi fai troppo ridere.
      c9omunque hai reso benissimo l'idea.
      diciamo che due mesi per leggere 300 pagine è l'equivalente cartaceo del russare.

      Elimina
  21. L'ho letto forse un anno e mezzo fa. Ricordo che alcune cose mi sono piaciute, alcune frasi, alcune parole, alcuni spezzoni. Il libro però non lo ricordo. Non ricordo neppure la sensazione provata a fine libro, che è in genere ciò che mi rimane impresso molto molto a lungo. Sarà un segno?

    http://almenounmilionediscale.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io spero di rimuoverlo molto presto :)

      Elimina
  22. Non esistono somme verità ma solo qualcosa che ogni tanto si accorda con il nostro sentire

    RispondiElimina
  23. letto e finito e poi sputato.
    il riccio e altre tre o quattro minchiate mi hanno definitivamente convinto a non comprare più libri in classifica. sono una frode.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a volte, alcuni di quei titoli, mi dicono che se stanno là tutto quel tempo, e se ne continua a parlare, un motivo ci sarà.
      non in questo caso.
      in realtà finora mai.

      ok, hai ragione. frode.

      Elimina
  24. l'ho sempre evitato perchè ho sempre letto pareri negativi.
    e tu hai tutta la mia stima per averlo finito. :)
    ps: ed io che devo dire che mi hanno regalato la trilogia delle sfumature? e sono già al secondo perchè avere in casa un libro che non leggo mi fa entrare in panico.

    RispondiElimina
  25. A me è piaciuto, e pure il film, anzi di più perchè è meno pesante.redcats

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me no.
      e s'era capito.
      ma a volte basterebbe rimandare una lettura di un niente, e magari ti piacerebbe quello che non avresti mai pensato.
      non lo sapremo mai, perchè non lo rileggerò.
      e sicuramente ho anche sbagliato almeno un verbo.

      Elimina